NarniToday

“Sicuro punto di riferimento scientifico”, addio a Letizia Pani Ermini

Il cordoglio del Comune di Narni per la scomparsa della studiosa. Aveva 87 anni, è morta nella sua casa romana

Letizia Pani Ermini

Il Comune di Narni si unisce al cordoglio della famiglia per la morte della professoressa Letizia Pani Ermini venuta a mancare la notte scorsa a Roma all’età di 87 anni.

Studiosa di livello internazionale in archeologia cristiana e medievale, riconosciuta come codificatrice dei principi scientifici che fondano la disciplina, è stata professoressa di archeologia e topografia medievale all’Università la Sapienza di Roma, a Viterbo e a Pisa. Per Narni - è detto in una nota diffusa dall’amministrazione comunale - è stata sempre un sicuro punto di riferimento scientifico; ha condotto numerosi studi sulla città e diretto lo scavo archeologico dell’area cimiteriale altomedievale antistante la cattedrale. Era presidente del Centro di studi storici di Narni”.

Autrice di oltre 300 pubblicazioni scientifiche, direttrice di diverse riviste, membro e socia emerita di commissioni e istituti specializzati nelle scienze umane, responsabile di cantieri e progetti archeologici in tutto il territorio nazionale, Pani Ermini è stata presidente della Società romana di storia patria e della Pontificia accademia romana di archeologia. “La ricordiamo tutti con gratitudine ed affetto”.

Potrebbe interessarti

  • Laghi in Umbria, per un bagno rinfrescante o una passeggiata nella natura

  • Memoria olfattiva, come gli odori riportano alla luce i ricordi

I più letti della settimana

  • Terrore in California, imprenditore ternano fra le pallottole di una sparatoria

  • Terremoto nella notte, l’epicentro fra Acquasparta e Massa Martana

  • La vincitrice del Grande Fratello Martina Nasoni: "Dovrò operarmi nuovamente"

  • Tragico incidente, muore travolto dal proprio trattore

  • Doppio incidente stradale nella mattinata odierna: uomo rimane ferito dall'impatto

  • Giovani disoccupati, arriva l’assegno di “aiuto alla persona”: 300 euro al mese dalla Regione

Torna su
TerniToday è in caricamento