NarniToday

"Puzze" a Narni, il Movimento 5 Stelle replica a Morelli: non basta dire che va tutto bene

Botta e risposta fra il consigliere Tramini e l’assessore all’ambiente: il problema esiste, vogliamo soltanto avere informazioni e spiegazioni

Scorcio di Narni

Pubblichiamo di seguito la replica di Luca Tramini, consigliere comunale narnese del Movimento 5 Stelle, rispetto al comunicato diffuso dall’assessore all’ambiente Alfonso Morelli in relazione ai cattivi odori segnalati sia nel centro storico di Narni che allo scalo.

Rispondendo alle polemiche sollevate dall'assessore all'Ambiente ed alla sua replica tardiva e non minimamente adeguata riguardo le recenti “puzze” a Narni Paese e allo Scalo, ci tengo a sottolineare come non abbiamo dato, in questo caso, colpe all’amministrazione o parlato di critiche all’operato della stessa.

Abbiamo semplicemente segnalato agli organi competenti tramite i canali ufficiali, ovvero PEC e protocollo, i malesseri e le segnalazioni arrivate dalla cittadinanza. Inoltre abbiamo giustamente chiesto informazioni e spiegazioni in merito a ciò che sta accadendo, visto che il problema esiste, ormai è conclamato e credo che la cittadinanza abbia il diritto di sapere cosa si respiri e da dove venga.

Questa linea difensiva da parte dell'amministrazione direi che è veramente fuori luogo e non necessaria, come abbiamo sempre detto alcune battaglie non hanno colore, in primis quelle ambientali e che riguardano la salute pubblica, non ci sono schieramenti politici, per quanto ci riguarda esiste solo il benessere dei cittadini.

I latini dicevano "excusatio non petita accusatio manifesta", bah sarà vero?  Sennò si può anche citare un molto più elementare ma classico "coda di paglia?"

In ogni caso siamo ancora in attesa di risposte concrete, con un comunicato ufficiale, non basta un “va tutto bene” perché per prima cosa vorremmo ricordare all’Assessore Morelli che si dice così attento all’aria che respirano i narnesi i dati Arpa, da lui citati, riguardo le polveri sottili di quest’anno e lo scorso, difatti hanno regalato a Narni il primato di città Umbra più inquinata (pm 2,5 seconda, prima per pm10) ed il trend è in aumento. Inoltre, vorremmo ricordare brevemente la situazione Nera Montoro: sono anni che la gente si lamenta e dopo promesse su promesse il problema persiste immutato. Ecco, in questo caso abbiamo dato e continuiamo a dare colpe all’amministrazione per anni se non decenni di immobilismo.

Riguardo gli ultimi accadimenti, le cose sono due: o metà cittadinanza narnese è stata colta da allucinazioni collettive o qualcosa che non va esiste. Possiamo comprendere che non sia facile rintracciare con certezza la fonte, in questo caso si possono mettere in campo maggiori forze od apparati ma la solita risposta “va tutto bene” non è più accettabile. Chiediamo pertanto all'assessore di darci immediatamente delle risposte: da quando sono in corso le analisi? Quando avremo una risposta completa ed esautiva? Giorni, settimane, oppure mesi?

Finchè non arriveranno risposte serie utilizzeremo qualsiasi strumento utile ad informare i cittadini piuttosto che trincerarci dietro comunicati senza alcun valore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo su Terni e provincia, allagamenti e disagi: donna al sicuro prima dell'arrivo della piena

  • Chiude locale della movida ternana: “Vi salutiamo con il sorriso”

  • Tragedia della follia: uccide moglie e figlia e poi si suicida

  • Maltempo a Terni, fiume Nera a rischio esondazione: peggioramento nelle prossime ore

  • Le sardine ‘accolgono’ Matteo Salvini a Terni: da Piazza Tacito il flash mob

  • Incidenti stradali, a Terni il triste primato delle strade più pericolose dell’Umbria: ecco quali sono

Torna su
TerniToday è in caricamento