NarniToday

Incendio a Nera Montoro, le analisi dell’Arpa: tutto regolare

Accertamenti su alcuni campioni di vegetazione dopo il rogo del primo luglio, il Comune di Narni revoca le ordinanze restrittive

Vigili del fuoco al lavoro Nera Montoro

Non hanno evidenziato “impatti ambientali significativi” le analisi effettuate dai tecnici dell’Agenzia regionale per l’ambiente effettuati su nove campioni vegetali, prelevati nell’area interessata dall’incendio che nella notte del primo luglio ha interessato una attività di recupero pneumatici della ditta Terni Energia di Nera Montoro. Per quewsto, il Comune di Narni ha ritirato l’ordinanza restrittiva che vietava il consumo di prodotti vegetali in un raggio di due chilometri “dal luogo dell’incendio”.

ordinanza_narni-2“I campionamenti – spiega l’Arpa in una nota indirizzata al municipio narnese, al prefetto e alla Ausl 2 – sono stati effettuati in corrispondenza dei 4 punti cardinali alla distanza di metri 500 e 1.000 dal punto in cui si è sviluppato l’incendio”. I 9 campionamenti hanno riguardato “vegetali a foglia larga” per valutare le eventuali ricadute dell’incendio, restituendo però parametri al di sotto del limite di allerta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le risultanze tecniche hanno dunque permesso all’amministrazione comunale narnese di ritirare le ordinanze restrittive.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La mappa del contagio, “esplosione” di positivi in due comuni del Ternano

  • Coronavirus, la situazione dei contagi: in ventiquattro ore più positivi a Terni che a Perugia

  • Coronavirus, torna a salire il numero di contagi. La provincia di Terni doppia (quasi) quella di Perugia

  • Ast, la testimonianza di un lavoratore: ecco cosa è successo alla riapertura della fabbrica

  • Coronavirus, Giove verso la zona ‘rossa’. In arrivo l'ordinanza di isolamento: primo comune del ternano

  • Scuola e virus, le ipotesi: nessuna riapertura, esami “soft” e da settembre ancora didattica a distanza

Torna su
TerniToday è in caricamento