NarniToday

Blitz contro il presepe: decapitate due statuine e rubato il bambinello

Atto vandalico contro la Natività allestita in via XX Settembre a Narni. Già in passato episodi del genere, il sindaco De Rebotti: la stupidità non va mai in ferie, neanche a Natale

La stupidità non va mai in ferie, nemmeno a Natale”. Così il sindaco di Narni, Francesco De Rebotti, sul raid vandalico messo a segno un paio di notti fa ai danni di un presepe allestito in via XX Settembre.

I soliti ignoti - così come riporta l’edizione odierna del Corriere dell’Umbria - hanno rubato la statua del bambinello e decapitato le raffigurazioni di un pastore e di un bue. Il presepe, così come molti altri, è stato realizzato dai commercianti per abbellire la zona in vista delle festività natalizie.

Già in passato si erano verificati episodi simili che avevano preso di mira, ad esempio, il presepe monumentale che veniva realizzato sulle scale della Cattedrale di Narni.

Non sembra ci siano testimoni dell’accaduto né nella zona di via XX Settembre sono presenti telecamere di sorveglianza quindi risalire ai responsabili sarà piuttosto complicato. Anche se la firma che hanno lasciato appare indelebile.   

Potrebbe interessarti

  • L'alcol fa male, se avete bevuto troppo ecco come smaltire la sbornia

  • Siete intolleranti al lattosio? Scopritelo con un test specifico e ricorrete alla dieta giusta

  • Come scegliere il deodorante giusto? Ecco una guida

I più letti della settimana

  • Terrore nel pieno centro di Terni: feriti un carabiniere e un dominicano

  • Tragedia a Terni, precipita dal quarto piano e muore a 38 anni

  • Incidente stradale, tampona un tir e muore sul colpo

  • Sesso a pagamento, anche le escort sentono la crisi: via ai “saldi” nella città proibita

  • Spaccio, risse e schiamazzi in pieno centro. I residenti: “Adesso abbiamo paura”

  • Auto no-cost, scatta l’indagine dell’Antitrust: pratiche commerciali scorrette

Torna su
TerniToday è in caricamento